Allenamento

Uscire a divertirsi la sera o allenarsi la mattina presto?

Uscire a divertirsi la sera o allenarsi la mattina presto? Perché l’esercizio fisico regolare è così importante?

Ci sono prove sull’importanza dell’allenamento al mattino presto?

L’attività fisica regolare ha una miriade di comprovati benefici per la salute. 

Dal perdere peso, al bruciare calorie, alla crescita muscolare e al rafforzamento delle ossa, al miglioramento della memoria, al miglioramento della salute cardiovascolare e al rafforzamento del sistema immunitario. 

Riduce anche lo stress, migliora il sonno, aumenta la fiducia e ti aiuta a vivere più a lungo.

Secondo il Dipartimento della salute e dei servizi umani, un adulto in buona salute ha bisogno di almeno 150 minuti (2 ore e 30 minuti) a 300 minuti (5 ore) di moderata attività aerobica a settimana (come camminare a passo svelto) o 75 minuti (1 ora e 15 minuti) a 150 minuti (2 ore e 30 minuti) a settimana di attività aerobica ad intensità vigorosa (se pensi a nuoto, corsa, trekking ecc.) 

C’è davvero un momento migliore della giornata per allenarsi?

Dipende anche dai ritmi circadiani di una persona che creano variazioni nei marker fisiologici come la frequenza cardiaca, la pressione sanguigna e la temperatura interna, ognuna delle quali influisce sulle prestazioni dell’esercizio.

La ricerca suggerisce i benefici dell’allenamento al mattino in quanto le persone che si esercitano nelle prime ore del giorno hanno maggiore volontà è più forza durante l’allenamento.

Inoltre, l’esercizio fisico al mattino è stato collegato a una maggiore produttività, a una riduzione della pressione sanguigna e a un sonno migliore.

Allenarsi la mattina presto o uscire la sera?

Il workout mattutino pone le basi per altre scelte più sane durante il giorno

Ad esempio, le persone che si esercitano al mattino hanno maggiori probabilità di fare scelte alimentari sane. Questo perché inconsciamente vogliono sviluppare il modo sano in cui hanno iniziato la giornata.

Tuttavia, durante le prime ore del mattino c’è anche una maggiore rigidità articolare e dischi espansi o gonfi, entrambi i quali possono compromettere il movimento.

Gli studi evidenziano che un sudore serale nel tardo pomeriggio o alla sera è associato a livelli di stress più bassi, maggiori tempi di reazione, migliore resistenza e migliori prestazioni anaerobiche (ad esempio: sprint, allenamento di resistenza)

Tuttavia, l’esercizio fisico di sera può mantenere elevate le temperature interne per periodi più lunghi e ritardare la transizione, durante il sonno, alla fase di sonno profondo riparatore.

Ovviamente se si sceglie la strategia di allenarsi la mattina occorre pensare a come cominciare l’allenamento con le giuste forze.

Per questo potrebbe essere necessario prendere alcune decisioni come scegliere di non uscire la sera ma allenarsi al mattino presto.

Certamente ci sono pro e contro delle uscite la sera, ma certamente andare a letto tardi quando hai programmato un allenamento mattutino il giorno seguente non dal al tuo fisico la possibilità di riposare sufficientemente e di avere la giusta forza durante l’allenamento.

Il metabolismo e le abitudini certamente ne risentiranno.

Occorre dire comunque che per una buona riuscita è necessario che stabiliamo degli obiettivi di allenamento. 

Che si tratti di sollevamento pesi, di perdere peso, di aumentare il metabolismo per bruciare calorie, per un allenamento efficace ci vuole strategia.

Affidati ad un personal trainer che ti potrà aiutare a scandire i tempi di un allenamento adatto alle tue esigenze ed efficace.

 

Related posts

  • Camminare: i benefici. Utile al dimagrimento?

    L'ideale sarebbe camminare un ora al giorno, almeno 30 minuti, a un passo superiore ai 4,5km/h. A trarne beneficio da una bella camminata è anche l'apparato osteo-articolare. Sarebbe perfetto poi nella natura camminare scalzi.

  • 4 errori da non commettere nello squat

    Ricorda, nello squat glutei e spalle devono muoversi in linea. Ogni squat che fai deve essere un movimento fluido in cui le spalle e le anche procedano insieme. Se non ci riesci, rallenta il ritmo del tuo squat.