Benessere

Insulina: funzione, valori e diabete

Insulina: funzione, valori e diabete. In questo post spiegheremo come insulina e glucagone regolano lo zucchero nel sangue

Il pancreas secerne insulina e glucagone. 

Entrambi gli ormoni lavorano in equilibrio per svolgere un ruolo vitale nella regolazione dei livelli di zucchero nel sangue. Se il livello di un ormone è superiore o inferiore all’intervallo ideale, i livelli di zucchero nel sangue possono aumentare o diminuire.

Insieme, l’insulina e il glucagone aiutano a mantenere uno stato chiamato omeostasi in cui le condizioni all’interno del corpo rimangono stabili. Quando lo zucchero nel sangue è troppo alto, il pancreas secerne più insulina. Quando i livelli di zucchero nel sangue scendono, il pancreas rilascia glucagone per aumentarli.

Questo equilibrio aiuta a fornire energia sufficiente alle cellule, prevenendo al contempo i danni ai nervi che possono derivare da livelli costantemente elevati di zucchero nel sangue.

In questo articolo, parleremo delle funzioni e dei processi di insulina e glucagone, nonché i loro effetti sul diabete.

Insulina, glucagone e zucchero nel sangue

Insulina e glucagone influenzano il modo in cui il corpo gestisce i livelli di zucchero nel sangue.

Il corpo converte i carboidrati dal cibo in glucosio, uno zucchero semplice che funge da fonte vitale di energia.

I livelli di zucchero nel sangue sono una misura di quanto efficacemente il corpo utilizza il glucosio.

Questi variano durante il giorno. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, l’insulina e il glucagone mantengono questi livelli entro un intervallo salutare.

Quando il corpo non converte abbastanza glucosio, i livelli di zucchero nel sangue rimangono alti. L’insulina aiuta le cellule ad assorbire il glucosio, riducendo la glicemia e fornendo alle cellule glucosio per l’energia.

Quando i livelli di zucchero nel sangue sono troppo bassi, il pancreas rilascia glucagone. Il glucagone indica al fegato di rilasciare glucosio immagazzinato, causando un aumento degli zuccheri nel sangue.

Le cellule delle isole nel pancreas sono responsabili del rilascio di insulina e glucagone. Il pancreas contiene molti gruppi di queste cellule. Esistono diversi tipi di cellule isolane, comprese le cellule beta, che rilasciano insulina e le cellule alfa, che rilasciano glucagone.

Come funziona l’insulina

Le cellule hanno bisogno di glucosio per produrre energia. Tuttavia, la maggior parte di essi non è in grado di utilizzare il glucosio senza l’aiuto dell’insulina.

L’insulina dà accesso al glucosio alle cellule. Si attacca ai recettori dell’insulina sulle cellule di tutto il corpo, istruendo le cellule ad aprirsi e garantire l’ingresso al glucosio.

Bassi livelli di insulina circolano costantemente in tutto il corpo. Un picco di insulina segnala al fegato che anche la glicemia è alta. Il fegato assorbe il glucosio e lo trasforma in una molecola di conservazione chiamata glicogeno.

Quando i livelli di zucchero nel sangue scendono, il glucagone ordina al fegato di riconvertire il glicogeno in glucosio, facendo tornare i livelli di zucchero nel sangue alla normalità.

L’insulina supporta anche la guarigione dopo un infortunio fornendo aminoacidi ai muscoli. Gli aminoacidi aiutano a costruire la proteina presente nel tessuto muscolare, quindi quando i livelli di insulina sono bassi, i muscoli potrebbero non guarire correttamente.

Come funziona il glucagone

Il fegato immagazzina glucosio per alimentare le cellule durante i periodi di ipoglicemia. Saltare i pasti e cattiva alimentazione può ridurre la glicemia. Conservando il glucosio, il fegato si assicura che i livelli di glucosio nel sangue rimangano costanti tra i pasti e durante il sonno.

Quando la glicemia diminuisce, le cellule del pancreas secernono glucagone. Il glucagone indica al fegato di convertire il glicogeno in glucosio, rendendo il glucosio più disponibile nel flusso sanguigno.

Da lì, l’insulina si attacca ai suoi recettori sulle cellule del corpo e assicura che possano assorbire il glucosio.

L’insulina e il glucagone funzionano in un ciclo. Il glucagone interagisce con il fegato per aumentare la glicemia, mentre l’insulina riduce la glicemia aiutando le cellule a usare il glucosio.

Livelli ideali di zucchero nel sangue

Una serie di fattori, tra cui l’insulino-resistenza, il diabete e una dieta squilibrata, può far aumentare o precipitare i livelli di zucchero nel sangue.

Le unità di misura standard per i livelli di zucchero nel sangue sono milligrammi per decilitro (mg / dl). 

Le gamme ideali di zucchero nel sangue sono le seguenti:

Tempi Livello di glucosio nel sangue (mg / dL)
Prima di colazione Persona senza diabete: 100 mg / dL

Persona con diabete: 70–13 anni

2 ore dopo un pasto Persona senza diabete: meno di 140 mg / dL

Persona con diabete: meno di 180 mg / dL

Ora di coricarsi Persona senza diabete: 120 mg / dL

Persona con diabete: 90-150 mg / dL

A1C è una misurazione che fornisce un quadro dei livelli medi di glucosio per un periodo prolungato. Le letture A1C dovrebbero essere inferiori al 7 percento per le persone con diabete e meno del 6 percento per quelle senza diabete.

Come i livelli di zucchero nel sangue influenzano il corpo

L’insulina e il glucagone non hanno effetto immediato, in particolare nelle persone i cui livelli di zucchero nel sangue sono estremamente alti o bassi.

Alto tasso di zucchero nel sangue

Il diabete può causare prurito.

I sintomi di glicemia alta includono:

  • Urinare più spesso del solito: i reni rispondono alla glicemia alta cercando di eliminare l’eccesso di glucosio.
  • Sete eccessiva che accompagna la minzione frequente: i reni possono causare disidratazione e sentimenti di sete intensa quando si cerca di regolare la glicemia.
  • Sensazione di fame eccessiva: la glicemia alta non provoca direttamente sentimenti di fame. 

Tuttavia, un calo dell’insulina provoca spesso fame quando accompagna la glicemia alta.

Nel tempo, un livello estremamente elevato di zucchero nel sangue può portare ai seguenti sintomi:

  • perdita di peso inspiegabile
  • guarigione lenta
  • prurito, pelle secca
  • aumento della probabilità di infezioni
  • mal di testa
  • affaticamento o difficoltà di concentrazione
  • visione offuscata
  • costipazione, diarrea o entrambi
  • disfunzione erettile

Insulina e diabete

Basso livello di zucchero nel sangue

Ritardi tra i pasti, cattiva alimentazione, alcuni farmaci per il diabete e alcune condizioni mediche possono causare bassi livelli di zucchero nel sangue.

I sintomi di ipoglicemia comprendono:

  • vertigini
  • battito cardiaco accelerato
  • debolezza
  • formicolio, in particolare lingua, labbra, braccia o gambe
  • fame accanto a nausea
  • svenimenti
  • confusione e difficoltà di concentrazione
  • irritabilità

Senza trattamento, un basso livello di zucchero nel sangue può portare a convulsioni o perdita di conoscenza.

Tipi di diabete

Il diabete si sviluppa quando l’insulina diventa inefficace o quando il corpo non riesce a produrne abbastanza. La malattia provoca problemi con la regolazione della glicemia.

Esistono diversi tipi di diabete:

Diabete di tipo 1

Il diabete di tipo 1 è una condizione autoimmune che si presenta spesso in giovane età. Per questo motivo, a volte viene chiamato diabete giovanile.

Questo tipo di diabete comporta attacchi da parte del sistema immunitario su alcune delle cellule beta che secernono insulina nel pancreas.

Le persone con diabete di tipo 1 hanno spesso livelli molto alti di zucchero nel sangue. Bassi livelli di insulina, tuttavia, significano che non possono usare gran parte del glucosio nel sangue.

Diabete di tipo 2

Il diabete di tipo 2 è il tipo più comune di diabete e di solito si sviluppa a causa di problemi di stile di vita, come il sovrappeso.

Le persone con diabete di tipo 2 hanno insulino-resistenza, il che significa che le cellule non rispondono correttamente quando l’insulina indica loro di assorbire il glucosio dal sangue.

Diabete in gestazionale

Il diabete può svilupparsi nelle donne in gravidanza.

Il diabete gestazionale è una forma di diabete che si sviluppa in alcune donne durante la gravidanza.

Quando una donna è incinta, la placenta che supporta il bambino in via di sviluppo potrebbe compromettere la capacità del suo corpo di usare l’insulina.

Il risultato è l’insulino-resistenza che scatena sintomi simili a quelli del diabete di tipo 2.

Il diabete gestazionale di solito scompare dopo la nascita del bambino. Tuttavia, è un fattore di rischio per il successivo sviluppo del diabete di tipo 2.

Sommario

L’insulina e il glucagone sono fondamentali per mantenere normali intervalli di zucchero nel sangue.

L’insulina consente alle cellule di assorbire il glucosio dal sangue, mentre il glucagone innesca un rilascio di glucosio immagazzinato dal fegato.

Tutti coloro che hanno il diabete di tipo 1 e alcune persone con diabete di tipo 2 dovranno integrare la loro insulina e gestire la glicemia attraverso la dieta e l’esercizio fisico regolare.

Related posts

  • Ormone Leptina

    Seguendo una dieta con alte concentrazioni di leptina hai accesso ad una vasta gamma di verdure, frutta e fonti proteiche, tra cui pesce, carne, pollo e tacchino.

  • Fruttosio o zucchero? Qual è migliore?

    Ad oggi, la Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti afferma che non ci siano prove che gli alimenti contenenti HFC siano meno sicuri di altri alimenti contenenti dolcificanti simili, come saccarosio e miele.