Allenamento

Sollevamento pesi e Powerlifting

Sollevamento pesi e Powerlifting. Negli sport di forza, ci sono due forme primarie di competizione e allenamentosollevamento pesi e powerlifting.

Il sollevamento pesi include lo strappo e lo slancio (eseguito come un unico movimento) mentre il powerlifting comporta lo squat, lo stacco da terra e la panca piana.

Mentre l’obiettivo competitivo in entrambi gli sport è quello di sollevare il maggior peso possibile, sono anche notevolmente diversi in diversi settori chiave.

Che tu sia un neofita del sollevamento o un allenatore esperto di forza che cerca di competere, capire queste differenze è fondamentale.

“Power” cosa?

PowerliftingIl nome “powerlifting” può sembrare un termine improprio.

Sollevare con la forza implica un connubio di velocità o esplosività, ma i sollevatori di pesi generano più potenza e si muovono a velocità più elevate rispetto ai powerlifter.

 

Sebbene l’inizio dei powerlift sia esplosivo, il movimento che ne deriva viene eseguito a bassa velocità a causa dei carichi pesanti e della biomeccanica dei lift. Dal punto di vista dei numeri, i 3 movimenti powerlifting fisico in genere producono circa 12 watt per chilogrammo di peso corporeo negli atleti di sesso maschile.

Benefici dell’allenamento powerlifting

Si ritiene che i movimenti a forza elevata e bassa velocità di Powerlifting siano i migliori per lo sviluppo della forza muscolare.

Inoltre, un altro beneficio dell’allenamento a velocità più bassa è che si ritiene che non contribuisca allo sviluppo dell’ipertrofia.

Il tempo sotto tensione è una considerazione importante quando si usa un bilanciere con pesi per l’ipertrofia.

Con una bassa velocità di replica, aumenta il tempo in cui il muscolo è in tensione.

I movimenti di sollevamento pesi, d’altra parte, sono eseguiti in modo esplosivo e non rappresentano l’approccio migliore per l’ipertrofia.

Va notato che la maggior parte dei programmi di allenamento di pesistica periodici per gli atleti includono una fase di ipertrofia, di solito all’inizio della stagione.

Questa fase ipertrofica ha generalmente due scopi.

In primo luogo, un aumento delle dimensioni del muscolo può portare a un aumento superiore della forza, in quanto i muscoli più grandi sono generalmente più forti.

Questi aumenti di forza possono quindi aiutare a massimizzare la potenza, che, per la maggior parte degli atleti, è l’obiettivo principale dell’allenamento.

In secondo luogo, l’aumento della massa muscolare porta ad un aumento del peso corporeo e, a seconda dell’atleta, può rappresentare un altro vantaggio in termini di prestazioni.

 

Powerlifting

Benefici del sollevamento pesi

Il sollevamento pesi comprende movimenti che enfatizzano sia gli esercizi ad alta forza (squat) che quelli ad alta velocità, che si ritiene essere l’approccio migliore per sviluppare forza, potenza e velocità.

Ciò consente di eseguire contemporaneamente carichi pesanti e allenamenti ad alta velocità.

I movimenti di sollevamento pesi e gli esercizi di allenamento correlati sono anche importanti per sviluppare potenza esplosiva, poiché l’obiettivo è sempre quello di muovere il peso sul bilanciere il più rapidamente possibile, indipendentemente dal carico.

Questa messa a fuoco sulla velocità del bilanciere può comportare una maggiore sincronizzazione delle unità motorie e un maggiore tasso di sviluppo della forza.

Infine, i programmi di sollevamento pesi sono vantaggiosi per aumentare la velocità.

Ciò si verifica a causa della combinazione di alti livelli di sviluppo della forza e di una maggiore velocità contrattile richiesta durante l’allenamento ad alta forza e ad alta velocità.

Vantaggi della combinazione di allenamento ad alta velocità e bassa velocità

Aumentare la forza è importante in alcune attività atletiche, come il powerlifting.

La maggior parte degli sport richiede forza a velocità elevate (cioè, potenza).

È opinione diffusa che con il diminuire della velocità aumentino la potenza e le prestazioni dinamiche.

Questo è vero fino a un certo punto, perché la forza massima, anche a basse velocità, aiuta lo sviluppo della potenza esplosiva poiché tutte le attività esplosive partono da una posizione ferma o da velocità basse.

Tuttavia, per migliorare al massimo la potenza, è necessario aumentare sia le componenti di forza che quelle di velocità.

La ricerca ha dimostrato che combinare resistenza pesante e allenamento ad alta velocità può essere più efficace di concentrarsi solo su una potenza elevata.

I programmi di allenamento che enfatizzano l’alta potenza sembrano migliorare principalmente la forza all’estremità superiore della curva forza-velocità.

Al contrario, l’allenamento ad alta potenza o ad alta velocità sembra focalizzare maggiori miglioramenti nello sviluppo della forza.

Tuttavia va detto che l’allenamento ad alta resistenza aumenta la forza massima ma non migliora in modo significativo la potenza, in particolare negli atleti che hanno già sviluppato un livello base di forza.

Questo perché il tempo di movimento è in genere inferiore a 300 ms durante le attività esplosive e la maggior parte degli aumenti di forza non possono essere realizzati in un breve periodo di tempo.

Alla fine, forse una combinazione di allenamento con sollevamento pesi e powerlifting è la migliore?

Hai bisogno di istruzioni di qualità

PowerliftingA causa dell’elevata difficoltà della tecnica richiesta nell’esecuzione dei movimenti di sollevamento pesi e della loro intrinseca esplosività, la tecnica corretta è fondamentale.

I personal trainer che insegnano questi movimenti dovrebbero essere esperti nella tecnica.

 

Altrettanto importante è la comprensione della corretta progressione che porta a compiere questi movimenti, riducendo al minimo il potenziale infortunio.

 

Commenti

commenti

Post Correlati

I commenti sono chiusi.