Allenamento, Benessere, News

Muovi i tuoi muscoli anche in aereo…. Ecco alcuni esercizi che puoi fare ad alta quota!

Un lungo viaggio in aereo può portare diversi disagi tra cui l’indolenzimento dei muscoli e delle articolazioni. Ma come prevenire tutto questo, oltre alla classica passeggiata lungo il corridoio? Ecco come fare ginnastica da seduti anche in spazi ristretti.

Esercizi per le gambe

Durante un viaggio intercontinentale di diverse ore, a risentirne di più sono sicuramente le gambe. Per riattivare la circolazione basterà portare le ginocchia al petto in maniera alternata.

E’ possibile anche farlo in contemporanea ripetendo questi movimenti per diverse volte. Per evitare l’indolenzimento delle gambe è possibile anche dare dei piccoli pugni su tutta la lunghezza in modo da far circolare meglio il sangue.

Esercizi per caviglie e piedi

La ginnastica ad alta quota, include anche esercizi mirati a sciogliere la pianta del piede. Per fare questo occorre alzare e abbassare il piede facendo toccare prima il tallone e poi la punta.

Dopo averlo fatto per una decina di volte si possono anche roteare le caviglie nei vari sensi. Per aumentare l’efficacia di questa ginnastica da seduti, sarebbe opportuno togliere le scarpe se sono troppo strette o allargare i lacci.

ginnastica gambe | esercizi gambe in aereoAltri esercizi da fare in aereo

In aggiunta agli esercizi delle gambe in aereo, non bisogna dimenticare che l’indolenzimento può colpire anche le altre parti del corpo.

Ecco perché, oltre ad alzarsi e camminare 3-4 minuti almeno ogni mezz’ora è bene anche sciogliere il collo, le braccia e i polsi facendo dei movimenti rotatori.

La ginnastica in aereo comprende anche quella facciale muovendo gli occhi e la bocca e quella per la schiena ed il tronco. Per quest’ultima è possibile roteare il bacino insieme alle spalle a destra e a sinistra lasciando ferma la testa.

Infine, per riattivare la circolazione dei glutei, occorre appoggiarsi con le braccia (i gomiti più precisamente) ai braccioli e alzare leggermente il bacino. Fatto questo si possono contrarre leggermente i muscoli e ritornare alla posizione precedente. Ripetere l’esercizio per 7-8 volte.

Grazie a questi esercizi non solo il corpo non risentirà molto del viaggio ma anche il tempo passerà più velocemente!

Contattami per una consulenza

Commenti

commenti

Post Correlati

  • L'aria condizionata fa bene?

    Quindi se riusciamo a gestire la sensazione di caldo o di freddo per un una settimana o due, il nostro corpo riuscirà ad adattarsi a temperature che all'inizio ci sembravano poco piacevoli.

Lascia un commento