Benessere

La Bioimpedenziometria: cos è?

La Bioimpedenziometria: cos è? Le persone che soffrono di peso eccessivo sono spesso alla ricerca di un metodo affidabile ed efficace che permetta loro di portare il proprio corpo nel range di peso giusto e avere così un aspetto sano e attraente.

Analisi della composizione corporea

Ad oggi, uno dei metodi di ricerca più efficaci, che consente di ottenere dati oggettivi necessari per la scelta del programma ottimale per la perdita di peso, è l’analisi della bioimpedenza della composizione corporea.

Per la maggior parte delle persone, l’esistenza di questo metodo diagnostico è una vera scoperta.

Allo stesso tempo, è proprio una tale diagnosi, chiamata bioimpedenziometria, che permette di ottenere i risultati più accurati sugli indicatori di base dello stato dell’organismo.

Bioimpedenziometria: che cos è?

BioimpedenziometriaAnalisi della bioimpedenza della composizione corporea che cos’è?

La bioimpedenziometria viene eseguita utilizzando attrezzature specializzate che consentono di misurare la resistenza elettrica del corpo.

Non è un segreto che diversi tessuti del corpo umano hanno diversi livelli di conduttività elettrica.

Sulla base di tali dati, è possibile scoprire l’esatta composizione del corpo, nonché ottenere informazioni sul contenuto di tessuto adiposo in esso contenuto, sulla quantità di massa muscolare e acqua.

Per eseguire la bioimpedenziometria della composizione del corpo umano, è necessario dedicare un minimo di tempo.

La procedura assolutamente non ha bisogno di lunghi preparativi.

In genere, l’analisi richiede non più di dieci minuti.

Lo studio è sicuro per tutti i pazienti, senza eccezioni.

L’unico prerequisito per l’analisi è non mangiare e bere liquidi un’ora prima della procedura.

Come viene condotta l’analisi di bioimpedenza della composizione corporea?

Le testimonianze di persone che hanno già superato la procedura mostrano che per eseguire la diagnosi è necessario inserire informazioni sull’età, la crescita, il peso, il volume corporeo di altri dati di base in speciali apparecchiature informatiche.

Durante lo studio, il soggetto deve essere solo in posizione orizzontale su un lettino speciale con elettrodi collegati che conducono agli analizzatori principali.

I risultati dell’analisi della bioimpedenza sono registrati sotto forma di un protocollo, sulla base del quale si formano i commenti e le raccomandazioni degli specialisti.

Pertanto, dopo aver trascorso solo pochi minuti, è possibile condurre uno studio completo dello stato del corpo.

In quali casi è necessaria l’analisi della bioimpedenza della composizione corporea?

Al momento, la procedura più richiesta di analisi della bioimpedenza rimane tra le persone affette dalle seguenti malattie:

  • diabete mellito;
  • obesità;
  • manifestazioni anoressiche;
  • epatite o cirrosi;
  • carenza di proteine;
  • malattie respiratorie croniche.

La necessità di eseguire una bioimpedenziometria della composizione corporea può anche insorgere dopo complesse operazioni chirurgiche e in presenza di tutte le possibili condizioni patologiche.

Diagnosi dei processi metabolici di base

Innanzitutto, l’analisi della bioimpedenza della composizione del corpo consente di formulare idee sul metabolismo di base.

Più specificamente, la conduzione della diagnosi aiuta a ottenere dati sul dispendio energetico del corpo umano a riposo.

Questa informazione diventa particolarmente importante quando si compilano e si selezionano programmi dietetici efficaci.

L’analisi aiuta ad individuare dati importanti come la percentuale grasso corporeo e permette quindi arrivare al calcolo percentuale massa magra.

Gli indici metabolici basali, ottenuti come risultato dell’analisi della bioimpedenza, sono in grado di dire quanta energia è necessaria per mantenere un funzionamento stabile del corpo durante il giorno.

Ciò non tiene conto del dispendio energetico sulla conduzione dell’attività mentale e intellettuale, e l’oggetto principale della ricerca sono i processi fisiologici.

Bioimpedenziometria

Impedenziometria

L’esame impedenziometrico è una tecnica non invasiva che rileva in pochi secondi la resistenza, opposta dall’organismo, al passaggio di una corrente elettrica.

La corrente è trasmessa da elettrodi in gel posti sulla mano e sul piede.

Il paziente è sdraiato in posizione supina, è a digiuno e rilassato.

Alla veicolazione della corrente alternata, il corpo oppone una resistenza che si esprime in ohms e che viene definita impedenza.

Nella pratica ambulatoriale, il maggiore interesse clinico è rivolto all’analisi di tre compartimenti corporei:

  • FM: fat mass- massa grassa
  • FFM: fat free mass- massa magra
  • TBW: total body water – acqua corporea

in quanto la loro diversa distribuzione può influenzare la morbilità e la mortalità, o alterare la l’efficacia dei farmaci, o limitare la capacità di resistenza dell’organismo allo stress, al freddo ed  al digiuno.

L’impedenziometria è la metodica più impiegata a livello ambulatoriale perchè in grado di stimare tutti e tre i compartimenti.

Studio della percentuale grasso corporeo

Grasso corporeoL’analisi di bioimpedenza della composizione corporea, la cui decodifica viene effettuata con l’ausilio di apparecchiature elettroniche di alta precisione, consente di ottenere dati sulla massa grassa del corpo.

La componente di energia media di un chilogrammo di depositi di grasso è di 7 mila kcal.

Allo stesso tempo, un chilogrammo di massa muscolare è energeticamente pari a circa 1100 kcal.

Da ciò ne consegue che la scissione delle masse di grasso dovrà impiegare molto più tempo ed energia.

Lo studio dellapercentuale grasso corporeo ci consente di ottenere dati utili su altre importanti caratteristiche del corpo.

In particolare, viene prestata particolare attenzione alla definizione di uno sfondo ormonale, da cui dipende direttamente la formazione di depositi di grasso.

Tra le varie metodiche di misurazione della percentuale di grasso corporeo, la plicometria rappresenta una delle più semplici, precise e con dei costi di acquisto della strumentazione contenuti.

Indagine sulla quantità liquida

Effettuare la diagnostica della bioimpedenza consente di ottenere dati sulla quantità di liquido intracellulare, extracellulare e intercellulare nel corpo. Pertanto, un aumento del volume del fluido extracellulare contribuisce ad aumentare il carico sul sistema cardiovascolare.

E gli indicatori del livello di liquido intercellulare possono identificare problemi nel funzionamento del sistema renale.

Determinazione della massa cellulare attiva

Un punto separato di analisi della bioimpedenza è la determinazione della massa cellulare attiva.

Qui l’enfasi principale è sulla determinazione del numero di cellule la cui attività influenza lo scambio di energia e sostanze nel corpo.

È attraverso l’attivazione del metabolismo cellulare che si può ottenere un intenso consumo di grassi.

Più è l’indicatore della massa cellulare attiva, più il consumo di energia viene eseguito dal corpo umano.

Cosa posso imparare eseguendo la bioimpedenziometria?

BioimpedenziometriaL’analisi della bioimpedenza della composizione corporea, decifrata dalle moderne apparecchiature elettroniche, permette di scoprire:

  • raggiungere un peso sano, compresa la quantità ottimale di depositi di grasso in percentuale rispetto al peso totale;
  • volumi di extracellulare (linfa, sangue), liquido intracellulare e anche sostanze liquide che si trovano in uno stato legato;
  • indice di massa corporea ;
  • la quantità di massa cellulare attiva (tessuto nervoso, massa cerebrale attiva, organi, massa muscolare del corpo);
  • dati sull’attività dei principali processi metabolici nell’arco della giornata;
  • la presenza di deviazioni degli indicatori investigati dalla norma;
  • dinamica dei cambiamenti degli indicatori indispensabili nel riesame.

Sulla base delle misurazioni effettuate, uno specialista qualificato è in grado di determinare le deviazioni esistenti dalla norma, di formulare un programma di dieta salutare e anche di selezionare programmi di dieta altamente efficaci per combattere l’obesità.

Pertanto, l’esecuzione di una bioimpedenziometria può essere il modo migliore per ottenere un corpo bello e rimanere in salute.

Per una prova al 50% di sconto!

 

Post Correlati

  • Le catecolamine

    Lo stress e l’esercizio fisico intenso possono anche influenzare i risultati del test di catecolaminas.

I commenti sono chiusi.