Osteopatia

Il plantare può servire veramente?

Il plantare può servire veramente? Alcuni pensano che potrebbero aver bisogno di plantari, ma raramente ne sanno di più.

L’idea di solito si basa su un’incerta sensazione che qualcosa sul modo in cui camminano e corriamo possa essere fissato con un plantare ortopedico della forma giusta sotto i piedi.

Il plantare, o le solette ortopediche, possono essere dispositivi utili.

Ma se prescritti in modo improprio possono portare a dolore e disagio, e persino causare gravi lesioni,

I plantari ortopedici sono come farmaci da prescrizione, quando indicati e prescritti correttamente, sono vantaggiosi per l’utilizzatore: se non necessari o prescritti in modo errato, possono essere pericolosi.

Alcune solette scarpe da banco possono esacerbare le condizioni mediche preesistenti.

Quelli a rischio particolare sono i soggetti con dolore al tallone, dolore al tendine d’Achille, problemi alla schiena o alle ginocchia, o quelli che hanno un tipo di piede ad arco alto o piede piatto valgo.

Gli appassionati di esercizi che praticano sport ad alto impatto o ad alta velocità spesso acquistano plantari sportivi per fornire supporto o come ammortizzatori.

Ma anche in questo caso vanno scelti correttamente.

I plantari non sono usati per correggere problemi di piede e caviglia.

Gli operatori sanitari li prescrivono per stabilizzare un’articolazione, ridurre il dolore, prevenire deformità, fornire un miglior posizionamento o migliorare la funzione biomeccanica del piede. Funzionano rimuovendo la pressione e stress dalle zone dolorose del piede e della caviglia. Plantari su misura, che possono anche essere utili per alleviare il dolore al ginocchio, all’anca e alla zona lombare, non devono essere confusi con i modelli prefabbricati presenti nei negozi di scarpe, negozi di sci e skate, farmacie e negozi di articoli sportivi.

Il plantare ortopedico può servire veramente

C’è un’enorme differenza in termini di qualità ed efficacia.

I plantari alterano il modo in cui una persona cammina, si alza e assorbe gli urti dal terreno. Chiunque desideri usarli dovrebbe avere una buona ragione e consultare un professionista con la formazione adeguata e le credenziali, come un podologo.

Lui o lei chiederà di qualsiasi problema medico o dolore che la persona possa avere.

Il professionista della salute prenderà in considerazione anche l’analisi del passo, le problematiche ortopediche, il livello di attività, il tipo di attività, il tipo di piede e la biomeccanica, che si riferisce al movimento della caviglia, del ginocchio e dell’anca.

I raggi X possono anche essere presi in considerazione.

Se prescritti responsabilmente e utilizzati correttamente, i plantari possono essere estremamente utili.

È importante che i pazienti seguano le istruzioni del medico su quando indossarli per ottenere il massimo beneficio.

 

Buona lettura!

Related posts

  • Postura: 5 fattori che la influenzano

    Una postura corretta non è solo "stare seduti o in piedi". Si tratta di muoversi in modo fluido per lubrificare in modo uniforme le articolazioni e utilizzare i muscoli in modo equilibrato. 

Aggiungi indirizzo