Benessere

Come combattere la depressione

Cos’è la depressione?

Come combattere la depressione. La depressione (disturbo depressivo maggiore) è una malattia medica comune e grave che influisce negativamente su come ti senti, come pensi e come agisci. 

Fortunatamente, è anche curabile. 

La depressione causa sentimenti di tristezza e / o perdita di interesse per le attività una volta godute. 

Può portare a una varietà di problemi emotivi e fisici e può ridurre la capacità di una persona di funzionare al lavoro e a casa.

Depressione, i sintomi possono variare da lievi a gravi e possono includere:

  • Sentirsi triste o avere uno stato d’animo depresso
  • Perdita di interesse o piacere nelle attività una volta godute
  • Cambiamenti dell’appetito: perdita di peso o guadagno non correlato alla dieta
  • Difficoltà a dormire o dormire troppo
  • Perdita di energia o aumento della fatica
  • Movimenti e discorsi rallentati (azioni osservabili da altri)
  • Sentirsi inutili o colpevoli
  • Difficoltà a pensare, concentrarsi o prendere decisioni
  • Pensieri di morte o suicidio

I sintomi devono durare almeno due settimane per una diagnosi di depressione.

Inoltre, condizioni mediche (ad esempio problemi alla tiroide, un tumore al cervello o carenza di vitamine) possono simulare i sintomi della depressione, quindi è importante escludere cause mediche generali.

Perchè viene la depressione

La depressione colpisce uno su 15 adulti (6,7%). 

La depressioneE una persona su sei (16,6%) sperimenterà la depressione in qualche momento della propria vita.

La depressione può colpire in qualsiasi momento, ma in media compare per la prima volta tra la fine dell’adolescenza e la metà del secondo decennio di vita.  Le donne sono più propense degli uomini a sperimentare la depressione. 

Alcuni studi dimostrano che un terzo delle donne sperimenterà un episodio depressivo maggiore nella loro vita. Quando sei depresso, spesso sembra che niente al mondo possa farti sentire meglio. 

La depressione è un disturbo subdolo, perché i sintomi che crea possono scoraggiarti dal completare le stesse azioni o cercare l’aiuto che potrebbe iniziare la tua guarigione. 

Molte sono le domande legate a questa patologia:

come combattere la depressione? 

Come uscire dalla depressione? 

Come superare la depressione? 

Come guarire dalla depressione? 

Chi cura la depressione?

Depressione a chi rivolgersi? 

Come aiutare chi soffre di depressione?

Cercheremo di fare chiarezza su questi punti in questo articolo.

La mancanza di energia, la bassa autostima e la diminuzione dell’eccitazione sono alcuni dei sintomi che rendono difficile uscire da uno stato di depressione.  Per chiunque incontri questa difficoltà, è importante ricordare che la depressione è un disturbo molto comune e altamente curabile. 

Trattandolo come qualsiasi altra malattia fisica e prendendo le azioni che distruggeranno i parassiti che infettano il tuo stato mentale, puoi sconfiggere la tua depressione. 

Come combattere la depressione? 

Ecco 8 rimedi contro la depressione

Riconoscere e conquistare i tuoi auto-attacchi critici

La depressione è spesso accompagnata da una mentalità critica autodistruttiva che interferisce e ci distrae dalle nostre vite quotidiane. 

Quando sono depressi, le persone tendono ad accettare questa identità negativa come una vera rappresentazione di ciò che sono. 

Molte persone non riescono a riconoscere che questo punto di vista sadico è in realtà la voce di un nemico ben nascosto all’interno, la voce interiore critica. 

Inizialmente interiorizzata nella vita, questa voce interiore funziona come un genitore troppo disciplinato che ci trattiene e ci tiene al nostro posto. 

Questo processo di pensiero distruttivo alimenta la depressione e istruisca i professionisti della salute mentale su come possono aiutare i clienti a identificare e conquistare la loro voce interiore critica.

Per iniziare questo processo, è utile pensare a questi pensieri distruttivi come essere dei parassiti che ti tengono a letto quando sei malato di influenza. 

Non ascoltare questi attacchi quando ti dicono di non perseguire i tuoi obiettivi, di isolarti o di rinunciare a un’attività utile. 

Questo dà alla voce ancora più potere su di te. 

Invece, quando noti che questi pensieri e atteggiamenti iniziano a intensificarsi e hanno la precedenza sui tuoi modi di pensare più realistici e positivi, è essenziale identificarli come un punto di vista alieno. 

Pensa a cosa ti fa sentire così…e cosa ti causa rabbia

Mentre alcuni sperimentano la depressione come un continuo stato di tristezza o un aumento delle emozioni dolorose, una certa depressione può presentarsi sotto forma di torpore – una mancanza di sentimento che indebolisce ogni eccitazione e soffoca il tuo potenziale di provare gioia. 

Sopprimere o tagliare le emozioni potrebbe essere una difesa contro qualcosa con cui non ti senti a tuo agio. 

Molte persone che soffrono di depressione mascherano in realtà un sentimento di rabbia, trasformando la loro rabbia verso qualcun altro su se stessi. 

La rabbia può essere una sensazione difficile da accettare, visto che sin dalla tenera età ci viene spesso detto che è brutto essere arrabbiati, che dobbiamo comportarci bene, e non fare scoppi d’ira o litigare. 

Mentre agire in modo offensivo non è mai accettabile, sentire la rabbia è una parte naturale della nostra vita quotidiana. 

Riconoscendo e accettando o discutendo i tuoi sentimenti di rabbia, hai meno probabilità di trasformare questi sentimenti contro te stesso o permettere loro di condurti in uno stato di depressione.

Depressione

Depressione e sport: sii attivo

Quando sei depresso, i tuoi livelli di energia possono scendere drasticamente, ma l’ultima cosa che vuoi fare quando ti senti giù è impedirti di alzarti. 

È un fatto fisiologico che l’attività combatta la depressione. Aumenta la frequenza cardiaca di 20 minuti al giorno, cinque giorni alla settimana, ed è scientificamente provato che ti sentirai meglio emotivamente. 

L’esercizio fisico aumenta la neuro-plasticità del cervello e rilascia sostanze neurochimiche chiamate endorfine, che aiutano ad elevare il tuo umore. 

Anche solo uscire dalla casa per una passeggiata, un gioco con i tuoi bambini, o un percorso in palestra è un metodo clinicamente testato per migliorare il tuo modo di sentire.

Non isolarti

Quando sei depresso, puoi sentire pensieri che ti dicono di stare da solo, tacere e non disturbare le persone con i tuoi problemi. 

Ancora una volta, questi pensieri dovrebbero essere trattati come parassiti che cercano di mantenere il corpo sano. 

Non ascoltarli! 

Quando ti senti male, anche se ti senti imbarazzato, confidare in un amico o dare voce alle tue lotte può alleggerire il tuo fardello e iniziare un processo per porre fine alla tua infelicità. 

Parlare dei tuoi problemi o preoccupazioni non è uno sforzo egocentrico o di autocommiserazione. 

Amici e familiari, specialmente quelli che si prendono cura di te, apprezzeranno sapere cosa sta succedendo.

Anche il semplice atto di mettersi in un’atmosfera sociale può sollevare il morale. 

Vai in un posto dove ci sono persone che potrebbero avere interessi simili a te, o anche in un luogo pubblico come un museo, un parco o un centro commerciale, dove potresti goderti di stare tra le persone. 

Non permettere mai a te stesso di indulgere al pensiero che sei diverso o meno da chiunque altro. Tutti lottano a volte, e la tua depressione non definisce chi sei o ti allontana dagli altri.

Fai cose che ti piacevano una volta … anche se non ne hai voglia

La depressione è uno degli stati emotivi più difficili da sopportare, perché i sintomi stessi possono distruggere la tua volontà e la tua energia per impegnarti in attività che una volta amavi.

Cedere a questo stato letargico può dare alla tua depressione ancora più potere, mentre rimanere attivo nella tua vita, perseguire tutto e tutto ciò che potresti trovare di interesse riaccenderà la tua scintilla e ti terrà dalla tua parte.

Anche se più facile a dirsi che a farsi, i momenti in cui ti senti più come crollare sul divano sono i momenti in cui dovresti costringerti a fare una passeggiata, a cucinare un pasto o a chiamare un amico. 

Se sei mai stato depresso prima, fai quello che ti ha aiutato a sentirti meglio prima. 

Le strategie su come superare la depressione che hanno funzionato per te in passato sono un ottimo punto di partenza. 

Le attività che ti aiutano a calmarti e ad aumentare il tuo umore sono importanti, anche le cose più semplici come cucinare biscotti, fare il bagno o ascoltare musica allegra. 

Agisci contro la voce interiore critica che ti dice che nulla ti aiuterà. 

Ricorda che il suo unico scopo è quello di impedirti di sentirti meglio.

Guarda un divertente programma TV o film

Può sembrare sciocco o troppo semplice, ma tutto ciò che ti fa ridere o sorridere può effettivamente aiutare a convincere il tuo cervello che sei felice. 

Se guardi la depressione come la tua voce interiore critica ti ha ingannato facendoti sentire male, allora puoi avere i tuoi trucchi pronti a combattere la depressione. 

Gioca alla tua sitcom preferita, guarda un film divertente o leggi uno scrittore comico. 

Non pensare a questo esercizio come a una semplice distrazione, ma come uno strumento efficace per ricordare al tuo cervello che puoi sentirti di nuovo bene.

Non punirti quando ti senti male

Sentirsi imbarazzati o odiare se stessi per la tua depressione non farà che accrescere i tuoi sintomi e scoraggiarti dal cercare aiuto. 

I tuoi pensieri critici verso te stesso cercheranno di trattenerti in ogni modo possibile, anche attaccandoti per sentirti giù. 

È importante prendere le tue parti e provare compassione per te in quei momenti difficili. 

Puoi essere curioso, aperto, accettando e amando te stesso, un atteggiamento molto più appropriato. 

Prendi sul serio la tua salute mentale. 

Ricorda, la depressione è una malattia molto comune e altamente curabile. 

È solo questione di riconoscere che ti senti male e trovare il trattamento che funziona per te.

Depressione: a chi rivolgersi

Come superare la depressione?

Parlare è un modo efficace per combattere la depressione. 

Se ti senti male, non lasciare che nessuno ti dica che non è un grosso problema o che ci passerai sopra. 

Non c’è niente di vergognoso nel riconoscere che hai un problema che tu da solo non riesci a risolvere e cercare l’aiuto di un terapeuta. 

Chiedere aiuto è un atto coraggioso e parlare con un terapeuta è uno sforzo sano e produttivo dal quale ogni individuo trarrebbe beneficio. 

Imparare a conoscere la fonte del tuo dolore può davvero aiutare ad alleviare il suo impatto sulla tua vita, aiutandoti a riconoscere e combattere la tua voce interiore critica.

 

Commenti

commenti

Post Correlati

  • A che ora allenarsi?

    La cosa più importante nella decisione di quando allenarsi è scegliere un momento della giornata a noi comodo e pratico, in modo che l'allenamento diventi un'abitudine.

  • Acido lattico e Doms, differenze

    Dopo l'esercizio ad alta intensità, il riposo da solo aiuterà a smaltire acido lattico nel sangue riportandolo ai livelli base, entro i normali intervalli di tempo tra le sessioni di allenamento degli atleti.

I commenti sono chiusi.