Nutrizione

Il caffè fa bene, fa male? Scopriamolo

Il caffè fa bene, fa male? Scopriamolo. Ci sono poche cose più rituali – e per molti, più sacre – di una tazza di miele mattutina. 

Il 64% delle persone beve almeno una tazza al giorno.

Nonostante gli avvertimenti dei medici nel corso degli anni che il caffè possa essere dannoso per il corpo, la gente è rimasta devota alla bevanda.

Fortunatamente per loro, le ultime ricerche scientifiche sembra siano a loro favore. 

La ricerca sta dimostrando che il caffè fa bene e può avere effetti positivi netti sul corpo.

Il caffè fa male?

Per anni, i medici hanno avvertito le persone di evitare il caffè perché potrebbe aumentare il rischio di malattie cardiache. 

Temevano che le persone potessero diventare dipendenti dall’energia che fornivano elevate quantità di caffeina, facendo desiderare di consumare sempre più caffè man mano che si diventa tolleranti con risultato: quantità elevate di caffeina. 

Gli esperti temono anche che il caffè abbia effetti dannosi sul tratto digestivo, che potrebbe portare a ulcere gastriche, bruciore di stomaco e altri mali.

Tutte queste preoccupazioni sono emerse da studi condotti decenni fa che hanno confrontato i bevitori di caffè con i non bevitori su una serie di patologie, tra cui problemi cardiaci e mortalità. 

I bevitori di caffè, a quanto pareva, stavano sempre peggio.

Ma è davvero così: il caffè fa male?

Questi studi non hanno sempre controllato i molti altri fattori che potrebbero spiegare una cattiva salute, come il fumo, il bere e la mancanza di attività fisica. 

Se chi beve molto caffè ha avuto anche altre abitudini malsane, non è chiaro se il caffè sia responsabile dei loro problemi cardiaci o della loro mortalità.

Questa comprensione ha portato a una reputazione riabilitata della bevanda. 

Recenti ricerche rivelano che, una volta apportate le opportune correzioni a questa confusione, i bevitori di caffè non sembrano avere un rischio più elevato di problemi cardiaci o di cancro rispetto alle persone che non bevono caffè. 

Recenti studi non hanno trovato alcun collegamento significativo tra la caffeina nel caffè e problemi legati al cuore come colesterolo alto, battito cardiaco irregolare, ictus o infarto.

Caffè

Il caffè fa bene: caffè effetti

Gli studi dimostrano che le persone che bevono caffè regolarmente possono avere un rischio inferiore dell’11% di sviluppare diabete di tipo 2 rispetto ai non bevitori, grazie agli ingredienti nel caffè che possono influenzare i livelli di ormoni coinvolti nel metabolismo.

In un ampio studio che ha coinvolto decine di migliaia di persone, i ricercatori hanno scoperto che le persone che bevevano più tazze al giorno – da due a quattro tazzine – avevano effettivamente un rischio inferiore di ictus. 

Gli esperti di cuore dicono che i benefici possono derivare dall’effetto del caffè sui vasi sanguigni; mantenendoli flessibili e sani, riduce il rischio di aterosclerosi, che può causare attacchi di cuore.

È anche ricco di antiossidanti, che sono noti per combattere il danno ossidativo che può causare il cancro. 

Questo potrebbe spiegare perché alcuni studi hanno riscontrato un minor rischio di cancro al fegato tra i bevitori di caffè.

Il caffè fa vivere più a lungo

Un recente studio che ha coinvolto più di 208.000 uomini e donne ha rilevato che le persone che bevevano caffè regolarmente avevano meno probabilità di morire prematuramente rispetto a chi non beveva caffè. 

I ricercatori ritengono che alcune delle sostanze chimiche presenti nel caffè possano contribuire a ridurre l’infiammazione, che contribuisce a una serie di problemi di salute legati all’invecchiamento, tra cui la demenza e l’Alzheimer. 

Alcune prove suggeriscono anche che il caffè può rallentare alcuni dei processi metabolici che guidano l’invecchiamento.

Il caffè fa male quando?

Uno svantaggio è che le persone possono diventare dipendenti dalla caffeina (nessuna problema per chi beve un caffè al giorno). 

I sintomi – mal di testa, irritabilità e stanchezza – possono assomigliare a quelli di assuefazione alle droghe. 

Eppure i medici non considerano la dipendenza da caffè preoccupante come la dipendenza da droghe come gli oppiacei. 

Anche se spiacevoli, i sintomi di “astinenza” della caffeina sono tollerabili e tendono ad andare via dopo circa un giorno.

Quindi bere tanto fa male.

Bere caffè fa bene: quando?

Come tanti alimenti e sostanze nutritive, troppo caffè può causare problemi, soprattutto nel tratto digestivo. 

Ma gli studi hanno dimostrato che bere fino a quattro tazzine di caffè al giorno è accettabile.

Il caffè ai bambini va evitato a causa delle sostanze eccitanti che lo caratterizzano.

La moderazione quindi è la chiave. 

Ma sorseggiare un caffè in quantità ragionevole potrebbe essere una delle cose più salutari che puoi fare.

 

Nutrizione

Le patate sono caloriche

Le donne incinte, che hanno bisogno di una quantità adeguata di folato per prevenire difetti alla nascita del tubo neurale nei loro bambini non ancora nati, traggono beneficio dal consumo di patate cotte, piuttosto che bollite.Leggi Articolo

Nutrizione

Le uova fanno male?

Quante uova a settimana è giusto mangiare? Non esiste un limite raccomandato su quante uova le persone dovrebbero mangiare.Leggi Articolo

Nutrizione

L’acqua

Ogni giorno gli umani devono consumare una certa quantità di acqua per sopravvivere.Leggi Articolo

Aggiungi indirizzo